Paolo Imperiale
Consulente in Marketing Digitale Google Partner specializzato in Conversion Marketing, Analytics, Campagne Adwords e Bing Ads
+39.380.8618953
imperialepaolo@gmail.com
Follow us

Strategie Adwords per campagne di successo

Strategie Adwords per campagne di successo

Se avete già utilizzato Google Adwords per pubblicizzare i vostri prodotti o servizi online avrete compreso l’efficacia di questo strumento pubblicitario.

Sempre più inserzionisti, piccole e grandi imprese, utilizzano Google Adwords per diversi scopi tra i quali:

  • aumentare la visibilità online del proprio sito;
  • vendere prodotti o servizi;
  • lanciare nuovi prodotti o servizi;
  • direzionale traffico al proprio sito per raccogliere indirizzi email costruendo una base clienti potenziale;
  • testare diverse strategie di marketing, comunicazione o politiche di prezzo;
  • ricerca di parole chiave per l’ottimizzazione del sito per i motori di ricerca;
  • ricerca sui desideri e necessità latenti dei consumatori;
  • ..e molte altre.

Strategie Adwords

Tuttavia, come per tutti i servizi pay per click, implementare nella propria strategia una campagna Google Adwords non correttamente strutturata non solo non porterà mai i risultati sperati ma potrebbe anche trasformarsi in una decisione terribilmente costosa.

Come sviluppare quindi una corretta campagna Google Adwords?

Qui elenco 7 strategie utili che si possono utilizzare per massimizzare i risultati del vostro investimento pubblicitario:

Strategia #1 – Identificare un grande numero (oltre 300 o più) di parole chiave/frasi molto pertinenti a basso costo

E’ importante comprendere che Google Adwords e’ un sistema pay per click, e che l’inserzionista paga solo quando un utente clicca sugli annunci indipendentemente dal numero delle impressioni. Ci sono molti strumenti online per individuare e generare lista di parole chiave o frasi chiave. Il più comune e’ lo “Strumento per le parole chiave” all’interno della dashboard di gestione.

Strategia #2 – Individuare gli annunci più efficaci testando diversi annunci

All’interno della dashboard di Adwords troviamo già indicazioni sul CTR degli annunci ma testare sempre nuovi annunci è una pratica che nel lungo periodo può migliorare i risultati delle nostre campagne.

Non va dimenticato che gli annunci devono sempre contenere la USP, il maggiore beneficio, che i nostri prodotti servizi offrono all’utente.

Strategia #3 – Utilizzare le corrispondenze delle parole chiave per direzionale i nostri annunci a quelle categorie di utenti effettivamente interessati ai nostri servizi o prodotti

L’utilizzo delle corrispondenze delle parole chiave (generica, a frase ed esatta) è una tecnica di Adwords che permette di pubblicare i nostri annunci in risposta alle ricerche degli utenti. Quanto più ci avviciniamo con i nostri annunci alle esigenze espresse dagli utenti sul motore di ricerca quanto più aumenterà il CTR delle nostre campagne e ridurremo sensibilmente il loro costo.

Strategia #4 – Calibrare le impressioni degli annunci

Adwords offre la possibilità di direzionare con la massima precisione i nostri annunci verso il target da noi desiderato. Le opzioni di targeting sono moltissime, per dispositivo, geografiche, per lingua etc. e possiamo usarle tutte contemporaneamente se necessario.

Evitare impressioni inutili migliora il CTR e quindi riduce costo delle nostre campagne riducendo il costo per clic.

Strategia #5 – Implementare sul sito la richiesta di informazioni dell’utente

Per i siti che non vendono attraverso piattaforme e-commerce o che vogliono creare una base clienti potenziale è utile predisporre sulla pagina di atterraggio un form di richiesta della email del visitatore (accanto al quale Google chiede di specificare come verranno trattati i dati ricevuti).

Potremo in seguito inviare loro delle comunicazioni sulle nostre offerte o per lanci di nuovi prodotti.

Strategia #6 – Implementare un pop up in DHTML (Dynamic Hyper Text Mark Up Language) sulla pagina di atterraggio

Sebbene Google proibisca di fatto i pop-up sulle pagine di atterraggio degli annunci Adwords (penalizzando fortemente le campagne che li comprendono) è possibile creare grazie al linguaggio DHTML dei menù a comparsa sulla propria home page.

Se questi non aprono nuove finestre sul browser del visitatore tecnicamente, non vengono considerati pop-up (e by passando anche i block che alcuni browser attivano per i pop-up).

Questi menu a comparsa sono molto utili sulle pagine di atterraggio perchè aumentano significativamente le iscrizioni e a volte le vendite dei prodotti in questi promozionati.

Strategia #7 – Monitorare e ottimizzare le campagne

Una campagna Adwords deve essere continuamente monitorata e gestita nel corso della sua pianificazione. Attraverso il monitoraggio possiamo valutare quali parole chiave generano le impressioni, quali il CTR più alto o quali generano più vendite per poter poi apportare le modifiche necessarie (ottimizzazione).

 

L’utilizzo di queste strategie vi aiuteranno ad ottenere il massimo dalle vostre campagne Adwords e ridurne sensibilmente il costi

 

Se non conoscete Adwords o se volete semplicemente una mia valutazione gratuita e senza impegno del vostro Account potete compilare il form nella pagina dei contatti qui.