logo
Populate the side area with widgets, images, navigation links and whatever else comes to your mind.
18 Northumberland Avenue, London, UK
(+44) 871.075.0336
ouroffice@vangard.com
Follow us

Adwords e Microsoft Bing Ads: le differenze

Adwords e Microsoft Bing Ads: le differenze

Da qualche giorno ho acquisito la certificazione Microsoft Bing Ads per poter offrire ai miei clienti una consulenza sempre più approfondita nella pianificazione sui motori di ricerca.

Yahoo Bing Network (YBN) è il network pubblicitario che gestisce la pubblicità su Bing (il motore di ricerca Microsoft in concorrenza diretta con Google). Sebbene Google mantenga oltre 2/3 delle ricerche web mondiali ho ritenuto interessante approfondirne le differenze sopratutto riguardo al loro utilizzo per la pianificazione di campagne di keyword advertising.

 

bing-vs-Google

 

Bing Ads permette (al contrario di Adwords) di importare facilmente le campagne già presenti sul nostro account Adwords (comprese la maggior parte delle loro impostazioni) ma prima integrare Bing Ads nel piano media dei clienti è importante conoscere quali siano le principali differenze fra i due motori di ricerca.

Opzioni relative al budget

Entrambe le piattaforme offrono all’utente la possibilità di limitare le spese per la propria campagna su base giornaliera. In Bing Ads è inoltre possibile definire un budget mensile. Alcuni clienti di Bing Ads scelgono di impostare il proprio budget su base mensile. I budget e le offerte minime di Bing Ads sono diverse.

Testo annuncio

In Google vengono utilizzate due righe per la descrizione dell’annuncio, mentre in Bing Ads ne viene utilizzata una sola più lunga, di un massimo di 71 caratteri. Non si tratta di differenze sostanziali, tuttavia è necessario controllare che non si verifichino problemi. Anche se l’importazione degli annunci da una piattaforma all’altra viene eseguita correttamente, è consigliabile verificare sempre il risultato. La riga unica può avere un aspetto diverso e comunicare un messaggio differente. Verificare che l’annuncio sia scritto correttamente e abbia il giusto significato in entrambi i formati.

Parole chiave negative

In Bing Ads non vengono utilizzate le parole chiave negative con corrispondenza generica. Le eventuali parole chiave negative con corrispondenza generica impostate in Google verranno considerate come parole chiave negative con corrispondenza a frase durante l’importazione in Bing Ads.

Opzioni di selezione dei destinatari

Le opzioni di targeting, incluso il targeting in base alla località e all’ora del giorno, sono decisamente diverse nelle due piattaforme. È sicuramente necessario controllare le impostazioni di targeting di ciascuna piattaforma. Le impostazioni utilizzate in un prodotto in genere non sono appropriate per l’altro.

Punteggio qualità

I due prodotti applicano metodi diversi per la determinazione del punteggio di qualità e utilizzano tale punteggio in modo diverso per determinare il rendimento delle parole chiave e degli annunci. L’analisi del punteggio di qualità per stabilire eventuali ottimizzazioni viene effettuata in modo diverso e può portare a scelte differenti in ciascuno dei due prodotti.

Differenze di Performance

Riguardo invece alle differenze di performance Adgooroo, una società di marketing intelligence internazionale,  ha recentemente pubblicato uno studio che confronta i  due motori di ricerca su sei mercati verticali negli Stati Uniti nel terzo trimestre 2012:

  • Shopping & Classified
  • Financial Services
  • Travel
  • Education
  • Computer & Internet
  • Business to Business (B2B)

adgooroo-yahoo-bing-adwords-average-cpc

Secondo Adgooroo in questi mercati gli inserzionisti registrano su Bing costi per clic medi nettamente inferiori rispetto ad Adwords fino oltre il 50%, mentre su Adwords il traffico e i CTR medi registrati sono superiori fino a 6 volte rispetto a quelli registrati su Bing. Su Bing invece gli inserzionisti godono certamente di una minore concorrenza.

Conclusioni per gli inserzionisti

Adwords rimane la scelta logica per tutti gli inserzionisti per due ragioni principali: maggior numero di impression e percentuali superiori di CTR. Tuttavia Bing Ads ha il vantaggio di offrire costi per clic e costi per impressioni medi inferiori e livelli di concorrenza inferiori per ottenere le migliori posizioni per i propri annunci. Bing può quindi rappresentare una interessante opportunità per completare un piano media a costi contenuti ma dai risultati ancora incerti.

Per una valutazione gratuita e senza impegno del vostro account Adwords o per pianificare la vostra prima campagna su Adwords e su Bing Ads non esitate a contattarmi.

 

 

Comments: 3

  • Andrea
    30/12/2013 10:55 AM

    Ciao Paolo, grazie per l’articolo molto chiaro. Sto sperimentando da qualche settimana Bing Ads e devo dire che sta dando risultati discreti. C’è tuttavia un problema di non poco conto che sto cercando di risolvere: la discrepanza tra clic e visite quando si pubblicano annunci solo sulla rete di contenuti (quella attiva solo nei mercati Sudamericano e Nordamericano). Hai notizie di casi simili? Grazie in anticipo per la risposta.

  • Andrea
    30/12/2013 6:19 PM

    Grazie Paolo, questa segnalazione mi è stata utile anche per interfacciarmi con i tecnici di Bing. Auguri anche a te ed alla prossima!

Sorry, the comment form is closed at this time.

We are using cookies on our website

Please confirm, if you accept our tracking cookies. You can also decline the tracking, so you can continue to visit our website without any data sent to third party services.